14 giugno, 2007

Milano, Torino, Roma...

Da un po' di tempo a questa parte, in ufficio serpeggia la voce che in un tempo non tanto lontano verremo trasferiti a Torino. Le possibilità, se questa voce avesse fondamento, sarebbero due: lavorare nell'attuale sede torinese, situata in culo ai lupi o quasi, oppure sperare in una nuova fiammante sede nella dorata area di Porta Susa. Il primo caso si tradurrebbe in circa 1.30h di viaggio per andare e altrettanto per tornare, il secondo in 40 minuti in un senso e 40 minuti nell'altro. Certo che la musica è ben diversa.
Per adesso brancolo nell'incertezza, nel dubbio. Ciò che è certo è che poteva andare peggio: una delle potenziali alternative era Cinisello Balsamo, ridente località alle porte di Milano che neanche la metropolitana osa toccare.
Premetto che ho studiato nel capoluogo lombardo, quindi provo un certo affetto per questa città così tanto schifata dai non milanesi. E' vero, Milano non è Roma (regina incontrastata del mio cuore), ma bisogna ammettere che, se presa per il verso giusto, anche Milano può offrire qualcosa oltre all'assenza di parcheggio, al traffico, allo smog e agli affitti senza senso. A volte offre lavoro, forse più di altre città e quando capita, bisogna saperlo cogliere e avere spirito di sacrificio.
Detto ciò, io francamente preferisco Torino. Dopo le  Olimpiadi ha cambiato faccia, si è rifatta il trucco. Come non restare affascinati dalle piazze del centro storico, dalle colline che si intravedono in fondo alle strade dritte come fossero state disegnate col righello, ma soprattutto dagli insuperabili panini che i bar torinesi spacciano? Uso questo verbo non a caso perchè mi danno dipendenza.
Se dovessi lavorare in zona Porta Susa, mi adatterei a fare la pendolare (storia già vista, l'ho già fatto in un'altra vita), poi ho la fortuna di avere amici in zona, quindi potrei anche vivere maggiormente la città.
Si vedrà. Certo che Roma...ma di Roma non si parla e poi chi ci vive e lavora non ne parla un gran che bene. Forse è meglio viverla come posso farlo io, da semi-turista che minimo ci va una volta all'anno e si sente quasi a casa perchè ci vivono i miei unici parenti.
Ecco, adesso ho voglia di tornarci.


3 commenti :

  1. utente anonimo15 giugno 2007 11:19

    Roma e' bella ma ci sono i romani!!


    vai vai a Torino e rimpiangerai Milano...certo e' che ormai me l'hanno proprio rovinata..mi manca

    un bacio

    RispondiElimina
  2. Tifo Torino, ma sono spudoratamente di parte!

    Per me non c'è niente di più bello che mangiare un panino al Parco del Valentino (attaccato alla mia università) e passeggiare per via Po...

    RispondiElimina
  3. utente anonimo15 giugno 2007 12:29

    potresti finire in Irlanda per esempio!!

    RispondiElimina