10 aprile, 2012

Ricostruzione

In questo magnifico weekend di Pasqua, mi è capitato di parlare con un'amica di un comune amico che si sta un po' perdendo, sta perdendo se stesso. A causa di scelte avventate e sbagliate, ora si ritrova a condurre una vita in cui i suoi interessi, le sue passioni, i suoi amici e la sua famiglia quasi non ci sono. Sono ormai comparse di poco conto. Purtroppo la sua situazione è molto complicata e delicata e uscirne, sempre che si decida a farlo, non sarà facile, anzi.


L'argomento mi ha fatto pensare.
Ho pensato che in fondo, io posso ancora dedicarmi alle mie passioni ed ai miei interessi. Ho pensato che la maggior parte dei miei amici vive qua vicino e ci si frequenta regolarmente. Ho pensato che la mia risicata famiglia è sì risicata, ma qui, in questa piccola città. 
Ho pensato che è sbagliatissimo abbandonare ciò che ci rende felici: sogni, hobby, persone. Ho pensato che è un po' come abbandonare noi stessi e si finisce per non riconoscersi più. Ci stavo cascando anch'io anni fa, ma poi ho aperto gli occhi e mi sono ricordata chi sono davvero.


Quindi da oggi, comincio a ricostruire: ricomincio a dedicarmi il più possibile a ciò e a chi amo, anche se martedì rientro in ufficio, anzi, magari dalla mia orfana scrivania fare certe cose sarà persino più semplice. Tipo provare a lavorare come mi piaceva un tempo, e vaffa se tutto il resto sta cadendo in pezzi come un castello di carte vecchie e storte, tanto cos'ho da perdere? Stasera si ricomincia a lavorare agli album delle vacanze, abbiamo un arretrato di 2 anni, più quello nuovo della piccola da preparare! Domani, preparo un buon dolce, fresco e primaverile, ma pur sempre un dolce. Con della bella bella musica di sottofondo. 
Sempre con l'ispettore Lynley che mi aspetta sul comodino per raccontarmi, in lingua originale, la sua trasferta in Cumbria...dove naturalmente sogno già di recarmi per una vacanzina a base di trekking, pupa nella zaino e Lake District.
Questa sono io.

14 commenti :

  1. eh "questa sono io" ma sei anche un po' me che da anni sogno il lake district e i poeti romantici inglesi, e neppure quest'anno ci andremo... love

    RispondiElimina
  2. Buon ri-inizio con i piedi per terra e la testa tra i sogni ;)! Una bella conquista ;)!
    Un abbraccio... sento già profumo di torta!

    RispondiElimina
  3. Oh buon nuovo inizio!
    Sei già a buon punto!

    RispondiElimina
  4. sullo zaino posso consigliarti! già acquistato... ;-)
    w i buoni propositi!

    RispondiElimina
  5. Brava Lizzie, mi fa piacere sentire che sei piu serena - that's the spirit!

    RispondiElimina
  6. Girls, il mood giusto è fondamentale, così resto nell'emisfero della felicità euforica, altrimenti piomberei nella depressione! Vi voglio bene, ve lo dico sempre.
    @nico: consiglia consiglia che io sono ignorante in materia

    RispondiElimina
  7. buon nuovo inizio allora!
    così si fa!

    RispondiElimina
  8. Cioè, è uscito un nuovo libro di Elizabeth George e non lo sapevo? Questa sì che è una bella notizia! Viva Thomas Linley, i dolci e tutte le ricostruzioni, io sto cominciando adesso la mia personale....
    Il Lake District è stupendo, ma il mio sogno di sempre è il giro dei luoghi storici della Austen, magari anche dove hanno girato la serie della Bbc...(sospiro..)

    RispondiElimina
  9. @Laura: grazie!
    @Kalì: dunque, l'ultimo edito in Italia è "Questo corpo mortale" che per altro ho finito il giorno stesso in cui è nata mia figlia. Quello che sto leggendo ora non mi risulta sia ancora stato tradotto, l'ho comprato in una grande e fornita Feltrinelli per la modica cifra di 25€ (a te ogni commento sul costo) ma non ho potuto resistere. In inglese si legge benone se hai un po' di dimestichezza. Come sempre Lynley è un figo pazzesco. Il romanzo si intitola "Believing the Lie".

    RispondiElimina
  10. io amo lynleyyyyyyyy! lo zaino è della ferrino ma pesa una patella x cui lo userà il luca (se ce la fa). io sono millenni che voglio andare in cornovaglia sigh. e poi tornerei in irlanda visto che ho fatto la metà superiore farei quella inferiore. e poi ricorda che dobbiamo andare nel maine.

    RispondiElimina
  11. Oooooh ma che bello trovare altre ammiratrici di Lynley!!!!!!!!!
    Ok grazie, allora ne devo trovare uno leggero perchè DArcy non lo porterà mai, so che toccherà a me!
    Nico la Cornovaglia è STUPENDA io ci andrei pure a vivere...Meravigliosaaaaa
    Eh sì, tornerei pure in Irlanda, nemmeno io l'ho vista tutta...sob.
    E il Maine, come no! Prima o poi andremo in pellegrinaggio.

    RispondiElimina
  12. 25 Euriiiii??? In hardback, voglio ben sperare! A pensarci bene (anche io li leggo in lingua) sarebbe meglio ordinarli in Amazon, sicuramente c'è un gran risparmio.
    La Cornovaglia è incantevole, uno dei posti più romantici al mondo. Ho passato una settimana da favola in un villaggio dal nome impronunciabile, tipo Perranuthnoe...o qualcosa del genere...

    RispondiElimina
  13. @Kalì: si si hardback e anche un Signor Volume! (saranno più di 400 pagine). Ne vale la pena però...^___^

    RispondiElimina