07 marzo, 2012

Oh Pediatressa

Prologo
Sabato sera la Ballerina non mangia. Molto strano. E' calda, ha la febbre porca escort, la sua prima febbre. Passa i 38, quindi decidiamo che ci sta una bella dose di tachipirina e fila a letto. Crolla come un sasso rovente e alle 3.40 del mattino, invece che scendere la febbre è salita a 39. La sottoscritta ha la lingua felpata, la gola secca, le gambe che tremano, le mani fredde e sudate...Il concetto è chiaro. Darcy, vedendomi in quello stato (era lampante che stavo peggio io di mia figlia) suggerisce di recarci al pronto soccorso così la bimba verrà visitata. Ok, mi infilo una tuta, vesto la piccola febbricitante e voliamo in ospedale. Al pronto soccorso c'è solo un tipo che sbraita in uno smartphone, quindi passiamo subito e ci trattano pure bene.
Ma eccoci in reparto.






Oh pediatressa, che non stavi facendo un beneamato ciufolo, visto che ci sono solo io a disturbarti, potresti almeno sforzarti ed essere gentile?


Oh pediatressa, lo so anch'io che in ospedale fa caldo, ma la piccola è febbricitante e fuori alle 4 del mattino a marzo non fa caldissimo. Ecco perchè ha il tutone sopra il pigiama.


Oh pediatressa lo so che la tachipirina ci mette un po' a fare effetto, ma qui l'effetto proprio non c'è stato sai com'è.


Oh pediatressa, lo so che tu fai questo ingrato mestiere e a casa avrai 8 figli, ma pensa, io ho solo questa e di mestiere vendo fuffa, oltre tutto è la primissima volta che si ammala, quindi, potresti evitare di sfottermi se te l'ho portata a visitare=devi solo fare il tuo mestiere?


Oh pediatressa, lo so che con la febbre alta si mette il ghiaccio sulla fronte, ma mia figlia nel letto balla la lambada, hai presente?


Oh pediatressa che mi dici "L'antibiotico è fuori discussione", ti informo che il giorno dopo un tuo esimio collega mi ha prescritto proprio quello per la laringite di mia figlia.


Oh pediatressa, perdonami se ti auguro che ti si incastri un sassolino sotto la tua suola di scarpa griffata e che rientrando a casa disegni un bel ghirigoro sul tuo parquet pregiato.

14 commenti :

  1. hahhha bella quella del parquet! se la merita tutta - arrogante e pure incompetente, una combinazione letale.
    Sono contenta che abbiate trovato chi vi ha sapute aiutare alla fine. Forza Ballerinaaaaa

    RispondiElimina
  2. Per via di mia nipote ho avuto modo di conoscere una serie di pediatri che non raccomando a nessuno, quindi ti capisco... eccome se ti capisco!!!

    RispondiElimina
  3. Adesso come sta la Ballerina? E la sua mamma? Io dopo tre figli e enne malanni non mi ci sono ancora abituata... Un abbraccio.

    RispondiElimina
  4. I pediatri cmq sono strani. È vero che vedranno bambini a iosa tutto il giorno ma come dai, pensavo ieri guardando la mua pediatresaa, a visitare una bimba di 3 mesi senza farle un sorriso, una carezza...una smorfia?

    RispondiElimina
  5. Cara Lizzie, QUANTO ti capisco! Si va a fortuna, come al solito...negli ultimi ricoveri del mostrillo piccolo (per cose sciocche, ovviamente) ho trovato per fortuna due pediatresse gentili e materne e comprensive, e quasi mi veniva da piangere per la gratitudine, ma in passato, in un mastodontico ospedale romano spesso sotto i riflettori, mi è capitata una str..za che mi ha anche presa in giro, perché io, assordata dalle urla del mostrillo (aveva anche lui la laringite) non sentivo quello che lei diceva, e lei con una risatina, e rivolgendosi alle infermiere: "Ma che glielo devo spiegare in spagnolo?" Che tatto, eh?

    RispondiElimina
  6. Che fatica... Anche la nostra ultima visita al pronto soccorso con nana duenne è stata funestata dall'incontro con una "pediatressa" svogliata e per nulla empatica, che peraltro ha fatto un errore grossolano nella diagnosi. Mia figlia, con febbre alta, bronchite e afte a volontà in bocca, era di umore radioso e si è lasciata rivoltare come un calzino senza battere ciglio, ridendo e canticchiando... Alla fine della visita, povera, si è fatta i complimenti da sola, dicendo "sono stata bravissima". Io e il marito giù a ridere, mentre l'adorabile dottoressa ha sentenziato: "si vede proprio che ha la febbre, che frase delirante!". Spero che ora la tua cucciola stia meglio!

    RispondiElimina
  7. Oh Lizzie, gioia. A me è capitato lo stesso la prima volta che sono andata al ps pediatrico, e la prima volta è rimasta l'unica.
    Pat pat.

    RispondiElimina
  8. @tutte: donne bellissime, grazie per la vostra empatia, forse NOI avremmo dovute fare le pediatre? Ma io dico, come si fa ad essere così acida mentre visiti una frugoletta bollente che farebbe intenerire il fratello cattivo del presidente iraniano?? Ma io non so...
    Vi bacio
    PS: Seavessi, credo che anche nel mio caso la prima volta resterà anche l'unica. Son cose da provare. Provata, basta.

    RispondiElimina
  9. a volte...a volte...vorrei proprio essere quel sassolino dentro la scarpa e fargli un male cane

    RispondiElimina
  10. @leggerevolare: hai ragione!!!!!

    RispondiElimina
  11. m'hai fatto sbellicare, Liz, con la pediatressa!!
    Stai tranquilla, ce n'è sempre una in ogni citta!
    Baciotti alla piccina. :)

    RispondiElimina
  12. Liz ti capisco, a me è capitato almeno 2 volte: pediatri dell'ospedale che ti sfottono perché gli porti la bambina oppure ti sgridano perché non gliel'hai portata prima (mi è successo anche questo, e non gliel'avevo portata dietro consiglio della pediatra di base, un vero genio). Meno male che poi crescono e le emergenze diminuiscono. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. @Linda: ho cercato di buttarla sull'ironico ma avevo un nervoso!!!

    @Maude: e poi forse impariamo anche noi a gestirle meglio, queste piccole emergenze...dimmi che è così! ;-)

    RispondiElimina