16 ottobre, 2007

Tennis&Licenziamento


Devo imparare a stare zitta. O almeno, devo imparare che c'è momento e luogo per dire le cose.

Non dirle come se le parole mi saltassero in gola e dovessero per forza uscire dalla bocca. Senza riflettere.

E' che quando vengo punta sul vivo.........è come una buona palla da incrociare stretta stretta: non resisto, vedo l'avversario lontano, nell'angolo opposto e, anche se stiamo palleggiando, picchio forte, scarico tutto il peso di cui sono capace e colpisco come se fosse un match point.


Prima o poi mi licenzieranno...




3 commenti :

  1. Ti prego, non mettere più un titolo così: pensavo ti avessero licenziato davvero! Mi è venuto un colpo!

    Però non mi ricordo di te così tosta: eri una bambolina alle elementari...forse, però, il carattere dovuto ai capeli rossi è saltato fuori dopo i 10 anni... ;)

    RispondiElimina
  2. Sì hai ragione! Chiedo perdono.

    Diciamo che nel tempo il mio carattere ha assunto questa caratteristica: dico quello che penso, a prescindere dal contesto, il che mi crea non pochi problemi. Dovrei imparare a contare fino a 10 prima di aprir bocca...

    RispondiElimina
  3. utente anonimo18 ottobre 2007 17:37

    La miglior difesa è l'attacco... soprattutto quando si sa di aver ragione!


    Darcy

    RispondiElimina