06 marzo, 2014

Piccolo grande sogno

Cara nonna, questa è la lettera che non ti leggerò mai, perchè penso che entrambe piangeremmo dalla prima all'ultima riga e non va bene, soprattutto per me, perchè come faccio a leggere mentre piango?

Te la scrivo qui perchè sento, come al solito, il bisogno di mettere nero su bianco certe parole che girano senza meta tra le mie orecchie senza trovare una precisa collocazione.
Te la scrivo perchè oggi sono a casa da sola e miracolosamente ora riesco a star seduta per qualche minuto in più di ieri.
Te la scrivo perchè in questo momento sono qui in casa, col sole fuori e la musica dentro, con le auricolari sparate a mille come una ragazzina (so che i miei timpani un giorno mi presenteranno il conto, ma meglio sorda che non godersi certe emozioni).
Te la scrivo perchè adesso le sensazioni sono fresche e domani chissà come saranno.

Oggi sono stata a casa tua con l'architetto. Abbiamo preso misure, fatto ipotesi, fatto conti, disegnato mobili nell'aria, constatato quanto sia bella, la tua casa, ma anche quanto necessiti di essere sistemata.

Per me è stato il solito turbine di sentimenti: ricordi bellissimi, fatti di calore, di protezione, di sonni sereni, di ottime cene, di giochi in camera della mamma, di Happy Days prima di cena e rigorosamente di Tg1 durante, fatti di profumo di minestra buona e di friciulin di riso. Fatti di te con il grambiule perennemente addosso e il centimetro al collo, fatti del nonno che legge sul divano, sempre lì, sempre uguale.


Ti prometto nonna che i tubi a vista spariranno, che l'impianto elettrico verrà rifatto, che i pavimenti brutti verranno sostituiti, che il bagno e la cucina saranno moderni, funzionali e spaziosi.
Ti prometto che la sala diventerà enorme senza più quel tavolone inutile, ti prometto che le tende saranno chiare e leggere, che le porte e gli infissi saranno bianchi, ti prometto che non toccheremo il tuo ampio ingresso.
Ti prometto che ci saranno pochi mobili essenziali, ti prometto che non ci saranno tappeti, che tutto splenderà e profumerà di nuovo e soprattutto, ti prometto che ci sarà luce, ci sarà luce dappertutto.

Così potrai ammirla un pochino anche tu, per quando ti sarà possibile.
Perchè sai io nutro un piccolo grande sogno: portarti a vederla, quando i lavori saranno finiti.
Ci vieni vero?

16 commenti :

  1. Oh Liz voglio anch'io che la tua nonnina venga a vedere la casa ristrutturata, ma a patto che poi ci racconti tutto. Un abbraccione e W le nonne!! Sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra stai pur certa che se succederà, la sera stessa scriverò un post. Baci

      Elimina
  2. Ti immagino, aprire la porta, il sole che filtra dalle tende, tu che la accompagni, tenendola per una mano e con un braccio, lieve, posato sulle sue spalle.
    Mi hai emozionata, un brivido lungo la schiena e un piccolo nodo in gola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero proprio che questa immagine possa diventare realtà

      Elimina
  3. Quanto sarà felice tua nonna a vedere tutta la vita che ci metti dentro. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei lo sa, sa che ci stiamo mettendo tanto amore. Ma poterglielo mostrare sarebbe impagabile.

      Elimina
  4. Sono sicura che tua nonna sarà entusiasta di vedere come avrai sistemato la sua casa, e vedendo la ballerina che ci sgambetta dentro tornerà col pensiero a te bambina. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero tanto. Spero per prima cosa che viva abbastanza, che le gambe le permetteranno almeno di stare sulla sedia a rotelle e che gli occhi le consentano di vedere qualcosa! It's a long way...Grazie :)

      Elimina
  5. tua nonna sarà contentissima di come sistemerai la casa, ne sono sicura!!! sarà bellissimo entrare in quella casa insieme a lei accompagnate da tanti ricordi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, vorrei solo essere altrettanto sicura che possa vederla ultimata!
      Sono passata a vedere i tuoi lavori....fantastici!!!!!!

      Elimina
  6. scommetto che alla tua nonna basterà vederti felice.Le nonne sono magiche.
    passa da me,ti ho assegnato un premio.http://mammacapra.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero sono magiche.
      Ti ringrazio, ricevere i premi è sempre un'emozione!

      Elimina
  7. Oh Lizzie, e' bellissimo questo post e tutto il sentimento che vi traspare!!!

    RispondiElimina
  8. Bello questo post! :)
    però uhm... sei sicura che non le farà strano vedere la sua casa "rivoluzionata"? ad una certa età non è facile accettare un tale cambiamento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rachele :) Sì sono sicura perchè lei per anni avrebbe voluto rimodernare tutto, ma prima il nonno (ostile all'idea di qualunque cambiamento) e poi l'età e gli acciacchi, gliel'hanno impedito. E' un po' come se realizzassimo un sogno suo, ecco perchè vorrei tanto che riuscisse a vedere il risultato. Speriamo.

      Elimina