17 marzo, 2014

E' arrivata la bella stagione

E' sempre così. IO sono così: una stramaledetta altalena in balia del vento.

Dopo i primi giorni di riposo dal lavoro, che mi hanno ristorata a livello fisico, ma ammettiamolo, soprattutto mentale, adesso la musica comincia a cambiare.

Fuori è scoppiata la primavera.
Ciuffi di fiori colorati e spavaldi, cielo azzurro, aria tiepida e vellutata, i bambini giocano nel cortile della scuola, riappaiono i motorini, gli occhiali da sole, gli hot pants, la gente pubblica foto fantastiche sui social networks e urge il cambio dell'armadio.

E a me, da vera donna mediocre, basta questo per ributtarmi nel mio stato preferito e seminaturale: l'ansia.

Eh già, il clima è così piacevole, si potrebbero fare tante cose, peccato che io non riesca a stare in auto (quindi niente viaggi oltre i 10 minuti), non riesca a camminare troppo o la schiena reclama (quindi niente passeggiate), non riesca a star seduta oltre i 3 minuti (quindi niente pranzetti fuori porta).

E poi, ma mi sono vista in faccia?
Sono bianca come uno straccio, ho delle occhiaie da competizione (il dolore mi fa dormire poco e male) e fisicamente sono appesantita da questa forzata inattività.

Insomma, è arrivata la bella stagione. Per gli altri.

Mettiamoci poi un Darcy spompato e rosicchiato dal lavoro, a cui lui dà dà dà dà dà e non riceve. O meglio, riceve come uno che dà una volta e basta, ma non va bene. Io mi arrabbio per questa cosa, nel vederlo vestire i panni di don Chisciotte, nel vedere quanto stia accumulando stanchezza e tensione.
Senza contare che dal mese prossimo tutta l'economia famigliare graverà sulle sue spalle in quanto unico portatore (non molto sano...) di stipendio.
Sensi di colpa io? Volete scherzare? Ahahaha. Meglio ridere per non piangere.

Mettiamoci poi una splendida Ballerina che, percependo che la mamma non sta bene, mi si appiccica come una cozza, pretendendo da me di tutto e di più, ma soprattutto TUTTE LE SACROSANTE COSE NORMALI che fa una mamma con la sua bimba. Peccato che la sua mamma abbia un'ernia del disco che la rende una mezza invalida, che non le permette di giocare, rincorrerla, saltare, fare la lotta sul lettone e prenderla in braccio.

Oltre a tutto ciò, la fatica mostruosa di stare al pc: posso mica scrivere da sdraiata?? In verità in questo momento ci sto provando!

16 commenti :

  1. Carissima forza! Arriverà la primavera anche per te!

    RispondiElimina
  2. forza Lizzie, che sei forte!
    Ma a quando l'operazione? Spero presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non quanto vorrei, ma ci provo! Non so ancora, spero entro due settimane al massimo...

      Elimina
  3. Beh allora non c'e' che sdraiarsi in un prato al sole, che cosi la schiena non dovrebbe fare male, no?! no dai, seriamente, ti capisco per la frustrazione di non poter fare cose con la Ballerina...in un certo senso anch'io la sto provando perche' ho le pare che non devo sollevare troppi pesi e invece quando andiamo fuori la Piucca ogni tre per due vuole esser presa in braccio, per cui poi lo faccio ma mi sento in colpa e via in loop. Ma lo so, le mie son pare soggettive, mentre la tua e' una condizione piu' difficile!
    Forza forza, spero che ti chiamino presto per l'operazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quali pare?? tu hai un ottimo motivo per pensare a quello che fai :)))

      Elimina
  4. Diciamocelo, quando si sta male si ha la tendenza a guardare fuori dalla finestra e sapere che per tutti è una bella giornata da godere, meno che per noi, ne so qualcosa, sembra di perdere il tempo ed in più si sta pure male e tutto va storto.
    Sei riuscita a scrivere e questa è già una bella cosa, come tu ci sia riuscita non è importante, l'importante è che tu l'abbia fatto. Secondo, non è detto che chi ha potuto godere di queste belle giornate poi effettivamente lo abbia fatto, anzi, probabilmente ha guardato fuori dalla finestra proprio come te, oppure non aveva proprio voglia di fare nulla.
    Terzo, presto starai meglio pure tu e riuscirai a fare molte più cose di adesso e con molto meno dolore. Cerca di non scoraggiarti, penso che la ricetta sia tutta lì, so che è difficile, ma devi cercare di essere forte e vedere il lato buono nelle cose anche se ora come ora sembra proprio che non ci sia. Lo so che è difficile, ma è davvero importante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi scoraggio, è solo che a volte sono....STUFA!
      Un bacio e grazie ;-)

      Elimina
  5. Arriva la guastafeste... non credo che questo tempo quasi da maggio durerà a lungo, è una fantastica ondata, chi lo nega, però ormai il meteo è pazzissimo, tornerà a piovere, si abbasseranno le temperature e quando si rialzeranno definitivamente anche tu ti rialzerai con loro, sarà primavera piena, felice, tante ore di luce e ti godrai ogni cosa. Non essere in pena. E Mr. Darcy è uguale all'orso mio. FERMATELIIIIIIIIIIIIII bacioni Sandra frollini dai dai che manca poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh Sandra...questi uomini lavorano troppo, facciamoglielo capire!!!!!!!!!!!!!! Un bacio forte a te

      Elimina
  6. Ci sono dei momenti che gira così, purtroppo succede ma non appena il problema salute sarà risolto, si aggiusteranno molte cose, specialmente lo stato d 'animo. Un abbraccio di cuore e aspetto belle notizie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio caso più momenti, sono giornate. Cambio umore con la frequenza della biancheria intima...come dire, sto impazzendo?? Saranno gli antidolorifici! Cmq leggere i vostri commenti mi aiuta tanto :)

      Elimina
  7. Mi spiace, non vedendo tuoi nuovi post da un po' di giorni, pensavo che fossi in ospedale per l'intervento...spero che ti chiamino presto, l'attesa deve essere snervante. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E invece sono ancora qui!! Che pazienza...

      Elimina