30 marzo, 2013

Momento easy fashion

Non sono una che ama dispensare consigli, è già tanto se mi ascolto da sola, figuriamoci se ho la pretesa di essere d'aiuto al prossimo.
Nonostante ciò, oggi farò un piccolo strappo a questa non-regola, perchè altro non è che un'inclinazione caratteriale dovuta alla mia cronica mancanza di autostima.

Sta arrivando la primavera. Mah, boh. Forse no, ma almeno a livello di data, dovremmo già esserci e quei furboni dei negozianti se ne sbattono che fuori ci sia una massima di 7 gradi, le vetrine ci propongono già da un paio di settimane outfit assolutamente primaverili, con colori pastello, fantasie floreali, righe, tessuti impalpabili, shorts inguinali e jeans ultra asciutti.
Fermo restando che trattasi di una moda a mio avviso un po' crudele, perchè noi ragazze di ieri e mamme di oggi, col fianco "importante" e il sedere "con personalità", difficilmente potremo mai permetterci certi indumenti. Ma va beh.

Le vere dolenti note sono i prezzi.
Il portafoglio non sta vivendo la sua stagione migliore, tra crisi, uffici che chiudono, congedi maternità, contratti creativi, promesse da marinai e aziende che falliscono, non si può certo dire che si navighi nell'oro e perciò la naturale spinta allo shopping primaverile viene un po' tarpata sul nascere.

E qui arriva la mia genialata. Magari dirò una clamorosa banalità, ma stamattina ho scoperto che con un po' di fantasia e un pizzico di coraggio in più, possiamo cavarcela con ciò che abbiamo già nell'armadio.
Dunque: ci sono capi che non passano mai di moda e altri che basta abbinare diversamente per rendere attuali in maniera sorprendente. Oppure con l'aiuto di un accessorio: un foulard, una sciarpina, una cintura...
Credetemi, basta abbinare diversamente: io, che sono noiosa nell'abbigliamento, tendo ad abbinare sempre nello stesso modo i vari capi: la tal gonna con la tal camicia e il tal maglione, stessa cosa per i tali jeans, ecc... Mischiamo le carte, azzardando anche un pochino, provando a prendere spunto dalle vetrine, osando anche qualche abbinamento che ci sembra avventuroso, ma via, arriverà il sole prima o poi! Giuro che mi stupisco anch'io, a volte. Quando ho tempo (mi rendo conto che non sia facile da reperire), mi metto d'impegno e ci penso tra me e me, poi se oltre al tempo ho anche voglia, sperimento provando. Garantisco che provando anche a mischiare le stagioni (dove possibile, ovvio che non mi metto un maglione d'angora super peloso su un pantalone di lino!), si possono ottenere risultanti interessanti.
A costo zero.
E con soddisfazione.

E via, adesso copritemi pure di insulti!

4 commenti :

  1. Ah - ah - ah. Voglio proprio se, appena esce il sole, non mi salti fuori con una ballerina nuova, o un giubbottino, o una gonna... Si accettano scommesse ;)

    RispondiElimina
  2. Prrrrrrrrrrrrr ho già perso in partenza ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però giuro che ci provo, anche se magari non con le scarpe....

      Elimina