21 novembre, 2011

Nebbia

Alla maggior parte delle persone che conosco, non piace. Mette tristezza, penetra nelle ossa, è indubbiamente pericolosa se si viaggia in auto, non permette al sole di farsi vedere. 
C'è però qualcosa nella nebbia che a me piace. Eccola là, direte voi, la solita Lizzie bastian contrario che odia il caldo e ama il freddo, che non andrebbe mai ai Caraibi a Natale, ma andrebbe volentieri, chessò, in Svezia. 
Un po' è vero, sono così, una specie di snob-climatica che guarda storto quelli che dicono "Argh, che palle sto freddo padano, farei un mese a Santo Domingo". Se io partissi oggi per Santo Domingo credo che il mio fisico collasserebbe nel giro di poche ore, perchè io sono fatta così, seguo pedestremente le stagioni come un animaletto che fa la muta: quando è inverno ho bisogno dell'inverno, stessa cosa per la bella stagione. 


Ma torniamo alla nebbia.
In certi casi, è fascinosa. 
Nasconde le cime dei palazzi più alti, le classiche brutture edilizie degli anni 60-70, rende tutti suoni ovattati, un po' come fa anche la neve, tutto sembra più calmo, silenzioso, rallentato. Intorno ai lampioni che emanano luce arancione, si creano degli aloni che hanno un che di fatato, di magico...quando è buio la città sembra popolata da tante, grandi lucciole.
E poi per me nebbia significa tornare a casa con la sciarpa umida e raggomitolarmi nel plaid, significa cioccolata calda al bar, significa preludio del periodo natalizio, quando la frenesia degli acquisti è ancora lontana, ma si comincia a pensare a cosa regalare a chi. 
Significa passeggiare per i viali e sentirsi sulla Luna, perchè sembra che tutt'attorno non ci sia nessuno, significa poter pensare, riflettere, stare con se stessi e potersi isolare, protetti e nascosti dalla nebbia e dal cappotto.


...Ma qui ovviamente interviene il mio indomabile lato sociopatico ^__^

24 commenti :

  1. Allora, io la nebbia in realtà la odio. Però hai ragione! Ecco, bipolare a rapporto :-D

    No dai, veramente, la odio perché sta qua e non se ne va per giorni, ma è tutto legato alla società in cui viviamo. L'inverno sarebbe il periodo della sosta (che non abbiamo più) e quindi dovremmo poter avere il tempo di godere anche di questa situazione metereologica, che di per sé è veramente affascinante!

    RispondiElimina
  2. Eppur io la penso come te. Soprattutto sul fatto che mi piace la stagione in cui sono!

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace l'atmosfera che crea la nebbia.. Potrei vivere tranquillamente in Svezia o in Irlanda..

    RispondiElimina
  4. Ma sai che anche a me la nebbia non dispiace? Ultimamente ho dovuto spesso guidarci dentro e di notte, e questo chiaramente lo odio, ma hai reso benissimo quella sensazione che si prova di essere soli, i suoni ovattati, gli aloni arancioni..
    Un sorriso cara

    RispondiElimina
  5. io di nebbia qui ne vedo poca e niente...sarà che non sono abituata ma non mi sta molto simpatica...

    RispondiElimina
  6. @Owl: hai ragione, dovremmo fermarci, o almeno rallentare. Ma non si può :-(
    @pellons: meno male, a volte mi sento un'aliena!!!
    @Emily: creatura del freddo pure tu allora...^__^
    @Maude: no, guidare con la nebbia è davvero un incubo, ma per me il problema non si pone, non ho nemmeno l'auto ;-) Un bacio stella
    @Pink: eh no, mi sa che dalle tue parti di nebbia proprio non se ne vede!!!

    RispondiElimina
  7. Io non la amo particolarmente, ma in questo periodo mi tocca sopportarla ogni mattina ed ogni sera!!
    Comunque grazie per avermi ricordato che prelude all'allegria del periodo natalizio (qui gli aiutanti di Babbo Natale sono già all'opera!!)

    RispondiElimina
  8. @Murasaki: si in effetti questo post nasce dal fatto che ormai ne siamo sommersi da una settimana. Va bene il fascino, ma non esageriamo....

    RispondiElimina
  9. Anche io trovo la nebbia molto affascinante. Concordo al 100%, e di essere sociopatica già lo sapevo. ;)

    RispondiElimina
  10. io adoravo la nebbia perchè dove stavo prima ce ne era un bel pò...ma qui nulla di nulla...e mi manca lo ammetto....anche se mi terrorizzava, diciamo che amavo guardarla dal calduccio del mio lettino!!!!

    RispondiElimina
  11. @Ladybug: è bello sentirsi in compagnia ;-)
    @SM: certo dal calduccio di casa è altrettanto fascinosa!!!

    RispondiElimina
  12. Dove vivevo prima la nebbia era di casa... e sai che la penso come te?! Anche su Santo Domingo! Non a caso in questa stagione io mi rigenero!!!

    RispondiElimina
  13. @Nora: anch'io, non potrei mai rinunciare ad un rigenerante inverno! E comunque vedo che il mio pensiero non è poi così astruso, in tante la pensate come me ^_^

    RispondiElimina
  14. Non vedo quasi mai la nebbia, perché non è tipica della mia città, sarà per questo che un po' mi impaurisce. Ma la preferisco al vento, che detesto e che mi innervosisce da morire.

    Baci, cara!

    RispondiElimina
  15. non sono l'unica!!!! evviva!!! anche a me hanno attribuito un profilo sociopatico perchè detesto il caldo...

    RispondiElimina
  16. @Linda: il vento mi dà il mal di testa, in certi casi lo trovo proprio odioso. Baci!

    @economista: benarrivata da queste parti, qui sei in buona compagnia ;-)

    RispondiElimina
  17. no ragazze non ci credoooooooooo !!! io nadoro il freddo ! primo perchè lo soffro pochissimo, mentre d'estate divento isterica per il caldo...e poi perchè l'inverno è bello ...non ce n'è è così e basta.che bello sentirsi a casa ;))

    RispondiElimina
  18. @savannah: dal freddo ci si protegge, dal caldo no! E poi anch'io lo patisco un sacco. Welcome home Savannah :-)

    RispondiElimina
  19. non conosco la nebbia abbastanza per poterla odiare o amare, ma immaggino che abbia il suo fascino. Bel blog, complimenti! Elisa

    Soprattutto mi piace la foto dell'icona. Che film è?

    RispondiElimina
  20. @Elisa: benvenuta e grazie x i complimenti!! L'icona è tratta da uno sceneggiato BBC di Orgoglio e Pregiudizio.

    RispondiElimina
  21. l'unico aspetto negativo della nebbia è che se devi guidare di sera e la visibilità è scarsa è un vero dramma. più di un'acquazzone.
    poi il fatto che tutto attorno sembra ovatta, è anche poetico, per qualche giorno...

    RispondiElimina
  22. @trilly: esatto, per qualche giorno..

    RispondiElimina
  23. non so dove abiti, ma se vieni da noi da novembre a marzo è sempre nebbia! saresti felice...

    veronica

    RispondiElimina
  24. @veronica: ciao e benvenuta! Abito anch'io in una zona piuttosto soggetta...

    RispondiElimina