26 giugno, 2011

Ti rendi conto che non sei più una ragazzina quando...

Sono a metà strada tra i 30 e i 40, ma se dovessi dire che mi sento i miei 35 anni, mentirei. Me ne sento una trentina, via, ma non certo di più. L'aspetto fisico di noi fanciulle del terzo millennio aiuta, ammettiamolo: chi ha per le mani le foto delle nostre mamme e ancor di più delle nostre nonne, si rende subito conto che per noi l'invecchiamento inizia dopo, sembriamo tutte ragazzine più a lungo. Saranno i capelli, saranno gli abiti, sarà lo stile di vita, ma la verità è che la giovinezza si è allungata.


Però c'è un però. Quando capitano piccoli eventi nella vita quotidiana che ti fanno pensare "non sono più una giovanotta". 


Tipo: quando vicino a casa c'è un festival jazz e tu, invece di essere contenta, sei scazzata perchè suonano fino a tardi e potrebbero tener sveglia la bambina; quando i festeggiamenti per il compleanno di un amico iniziano ad un'orario in cui tu di solito vai a letto; quando ti chiamano per disdire la serata tra donne e tu, con mal celata gioia, dici "quanto mi dispiace", ma in cuor tuo pensi già al divano che ti aspetta; quando per qualche causa di forza maggiore fai tardi la sera e il giorno dopo non recuperi neanche se ti droghi; quando ti rendi conto che non vedi l'ora di passare due settimane in montagna con marito e figlia a fare passeggiate e goderti gli amici e l'aria buona, nient'altro...

20 commenti :

  1. uh se è vero. Io che ne ho 42 non posso che condividere. baci

    RispondiElimina
  2. Mi ritrovo praticamente in tutto, decisamente non sono più una ragazzina! ;-)

    RispondiElimina
  3. :-) è proprio vero Lizzie!!! io ho la tua stessa età e, per quanto mi senta una ragazzina, in determinate circostanze, tra cui molte citate da te, questi anni me li sento tutti!!...pensa che quando ero più giovane appena cominciava il caldo correvo al mare, ora il pensiero di andare in mezzo alla bolgia, con il caldo, il fastidio della sabbia,il caos...brrrr mi viene il panico!! e invece la montagna con la sua aria buona, la pace e la tranquillità, che in altri tempi consideravo roba da vecchi,ora mi attira molto di più...eh c'est la vie!! :-)
    un baciotto a te e alla tua cucciola!!

    RispondiElimina
  4. Pensa a me che sono a metà strada, della decina in più. Però sono contenta così, invece una mia amica vorrebbe vivere la vita di sua figlia che ha 14 anni! e si sente vecchia ed in colpa perché non ha voglia di fare le cose che faceva prima...
    come rovinarsi la vita con le proprie mani.

    RispondiElimina
  5. ahahah!!! eh, leggevo che il m,aritozzo si lamentava del fatto che la musica vi tiene sveglia la pupa.... coraggio, i jazz vestival sono fatti per nutrire l'anima. e la consapevolezza che non si è + ragazzine, beh, fa bene anche quella :)

    RispondiElimina
  6. L'importante è far ele cose che ci fanno star bene no? quindi se ci si rende conto le cose non sono più le stesse di prima...pazienza! L'importante è divertirsi, sia che questo significhi andare a ballare fino alle 6.00 sia che significhi guardarsi un film stravaccati sul divano!

    RispondiElimina
  7. @la tina: non è un festival jazz quando suonano gli afrikaa bambataa e il dj kid koala; passino i casino royale ma il resto era veramente ignobile...

    RispondiElimina
  8. io ho solo 1 anno piu di te ma mi ritrovo abbastanza in ciò che hai scritto Lizzie; comunque tieni conto che adesso state vivendo un momento davvero particolare della vostra vita con l'arrivo della ballerina e ovviamente le vostre preferenze vanno ad altro!

    RispondiElimina
  9. Anche per me qualcosa è cambiato rispetto a quando avevo 20 o 30 anni, ed è tutto molto legato alla figliolanza...per loro cerchi sicurezza, tranquillità, facilità... ed è vero che non hai nè il fisico nè la testa di "prima", ma a me non è ancora passato il piacere di fare l'alba con la compagnia giusta, o il desiderio di un viaggio in moto nella selvaggia Patagonia...
    Comunque quoto Brioscina, l'importante è fare le cose che ti fanno star bene, senza etichettarle come "da giovincelli" o "da vecchi"...

    RispondiElimina
  10. @tutte: vedo che più o meno siamo tutte messe allo stesso modo...è vero che è uno stato sia fisico che dovuto all'arrivo della ballerina. Certo che perdermi sto festival jazz non mi è costato molto, visto che il jazz c'era solo nel nome!!!
    Per LadeaKalì: se avrai l'occasione, vai in Patagonia perchè è un altro mondo, da vedere e vivere.

    RispondiElimina
  11. Ah ahahh non posso fare altro che condividere!!

    RispondiElimina
  12. ebbene si, ti capisco anche io, l'importante però è essere giovani dentro...mamma mi a che banalità!!!! e da domani si inizia con ...no ci sono più le mezze stagioni!!!!

    RispondiElimina
  13. oddio non ci avevo pensato!! O.o

    RispondiElimina
  14. @Owl e Tata: certo che siamo giovani dentro!!! giovani e belle!!

    @Annek: meglio non pensarci troppo eh ;-)
    Benvenuta!

    RispondiElimina
  15. ...che ridere quello della serata tra amiche disdetta...quanto è vero!!!!:-))

    RispondiElimina
  16. Ho sempre il 2 davanti, ma da quando ho superato il quarto di secolo mi pare di essere cambiata molto. La discoteca non mi attira più (io che prima ci andavo tutti i fine settimana), certi posti e persone e modi di fare mi sembrano ridicoli, penso prima a come starò comoda piuttosto che a come sarò bella, vado in giro con gli occhiali invece che con le lenti. E a volte guardo preoccupata tutti questi cambiamenti. Ma poi la vita ha il sopravvento, e smetto di pensarci!

    RispondiElimina
  17. c'è un tempo per ogni cosa; ora c'è la felicità e la stanchezzadi allevare una bimba e tutto il resto interessa poco. Quando lei sarà più autonoma,allora, ricomincerai a guardarti intorno, con naturalezza...
    <bacini tanti

    Linda

    RispondiElimina
  18. @StelleGemelle: piccole verità!!

    @Miss: ma no, non preoccuparti, non è proprio il caso :-)

    @Linda: è proprio vero e questo è il tempo della Ballerina! baci anche a te

    RispondiElimina
  19. Ciao...bellissimo il tu blog!!! io sono tra i 20 e i30 e sto come te!!!mi preoccupo?

    RispondiElimina
  20. Ciao sulsecondobinario, grazie dei complimenti e benvenuta!!!
    No, direi che non c'è da preoccuparsi, l'importante è sentirsi bene in quello che si fa!

    RispondiElimina