17 aprile, 2011

Auguri papà

Da circa mezz'ora è ufficialmente il sessantunesimo compleanno di mio papà. Abbiamo festeggiato tutti, io, la mamma, papà, Darcy e i suoi genitori, in un bel, ma soprattutto buon, ristorante in collina, qua vicino.

Auguri papy, a te a cui devo i capelli rossi, l'amore per il rock e la musica in generale, l'antipatia per chi parla a vanvera, un debole per le castagne e  l'amore per la montagna.
A volte ti guardo e penso che proprio non sembri un over sessanta, che forse perchè sei alto e relativamente in forma, sembri più giovane. Ma poi, con occhio più attento, vedo che ora assomigli al nonno, ogni giorno di più, mentre anni fa non sembravate nemmeno padre e figlio. Le espressioni degli occhi, le movenze, i capelli (o meglio, la loro assenza!), la gestualità...tutto in te lo ricorda sempre di più. Da un lato fa male, vuol dire che stai invecchiando, dall'altro è naturale, giusto. Anche perchè guardando i fatti, tra poco sarai nonno anche tu.

La cosa bella e che non mai cambiata, è l'essenzialità della nostra efficientissima comunicazione. Poche parole, pochi gesti, ma ci siamo sempre capiti al volo, anche se tu sei un super pignolo e io una ruvida testona.

AUGURI!!!

3 commenti :

  1. Mi sta simpatico!!:))
    Auguroni anche da me e un baciotto a voi,
    Linda

    RispondiElimina
  2. Grazie ragazze, riporterò i vostri auguri!

    RispondiElimina