22 gennaio, 2010

Momenti di gloria

Giovedì 21 gennaio 2010

Collega: "Elizabeth, tu che sei donna di cultura, conosci un poeta che si chiama John Donne?" (detto com'è scritto)

Elizabeth: "Certo cara, poeta metafisico ingelse del '600, uno dei miei preferiti!"

Collega: "Ah, lo sapevo! Quante ne sai...sto leggendo un libro che ne cita alcuni passi e mi sono appassionata, è fichissimo! Non hai qualche libro da prestarmi?"

Elizabeth: "Sicuro, domani te lo porto, ma me lo devi trattare come un essere vivente perchè ci tengo tantissimo e ha le pagine sottili come l'elenco telefonico"

Collega: "Si si, te lo prometto" - intanto ravana in Google - "Ah, ma è quello di No man is an island...! Cavolo Elizabeth, è bellissimo, portami il libro!".

E stamattina gliel'ho portato, un po' timorosa, come se dovessi lasciare mio figlio all'asilo il primo giorno, ma felice, perchè qualcun'altro sarà rapito dalla bellezza di The Sun Rising e degli Holy Sonnets.

3 commenti :

  1. Non dirmi che le hai prestao la Norton Anthology!!!
    ma la tua collega è consapevole di avere tra le mani la bibbia??

    Scarlett

    P.S: quelli della laurea triennale non sanno nemmeno che cos'è...

    RispondiElimina
  2. Sì, l'ho indottrinata ben bene e quasi quasi volevo farle firmare una ricevuta ;-). So che è una persona precisa e che ha cura delle cose, o non gliel'avrei mai prestata!!!

    Come non sanno neanche cos'è??? E su cosa studiano???

    RispondiElimina
  3. @ LadyMac: ossignoreaiutamitu...

    RispondiElimina