05 maggio, 2014

Finchè non si prova

Ma ci pensate? E' passato quasi un mese dal mio ultimo aggiornamento, un'infinità di tempo! Eppure sapete, oggi è la prima volta, da quel mio ultimo veloce aggiornamento, in cui posso sedermi tranquilla sul divano, mettermi comoda col pc sulle gambe e lasciar andare occhi e dita.

Mi sembra di essere stata via una vita. Perchè in effetti, sono stata via.

Dopo l'intervento sono stata in montagna, dove ho festeggiato in primis la mia ripresa e poi la Pasqua. Come al solito stare là ha un effetto benefico incalcolabile su di me, ma la mia bimba era al mare coi nonni, quindi dopo tre giorni io e Darcy ci siamo trasferiti dai monti ai mari.
Lui, dopo aver strafatto tutto l'inverno, si è finalmente concesso qualche giorno di ferie. Io non ne ho bisogno, la mia vita ora è tutta un essere in ferie, o per meglio dire, essere disoccupata. Ma no, oggi non scriverò di questo.

Al mare ero senza connessione, non ho mai potuto leggervi. Chissà quante cose vi sono successe....andare da ognuna di voi e rimettermi al passo coi post sarebbe utopistico, non ce la posso fare! Facciamo che mi lasciate voi detto come state? Facciamo che da domani riparto da zero e vi leggo zelante giorno per giorno lasciando traccia del mio passaggio?
Sapete che mi siete mancate?

E quanto mi mancava potermi sedere così, comoda sul divano. La cosa più normale del mondo...eppure non potevo più farla, così come non potevo sedermi a tavola, sdraiarmi a pancia in sotto, star in auto, andare in bici, fare un bel bagno profumato, prendere in braccio la Ballerina.
Le cose più normali erano diventate impossibili e ora, dopo tanta inattività, dovrò rimettermi in pista.
A fine mese avrò un controllo col chirurgo, ormai la ferita è quasi completamente guarita, ma lui si è affrettato a farmi capire che la mia schiena non lo è ancora. Ci sarà del lavoro da fare: esercizio, movimento e anche un po' di dieta. Ho voglia di camminare, di muovermi, di sentirmi sana.
Star male, avere addosso qualcosa di così invalidante è tremendo e io non ne avevo idea, non si può capire, finche non si prova.

Ho imparato anche questo. Il 2014 mi sta insegnando tantissimo e come vi avevo già detto, non riesco a non trovare qualcosa di positivo in tutto questo casino che mi è capitato, con tutte le sue pesanti conseguenze.

Ora, dopo 2 settimane di esilio felice, sono di nuovo a casa, con la mia vita in mano, da ricostruire giorno per giorno. Compere, incombenze, impegni, ruotine...tutto pian piano riprenderà come prima, ma nello stesso tempo sarà diverso. Ancora una volta, per l'ennesima volta, ho dovuto ri-imparare a non dar nulla per scontato.
Nemmeno sedersi sul divano.

Ma via, passiamo oltre per un attimo!
Tra i commenti al mio ultimo post ho trovato una bellissima sfida di Murasaki che non posso non cogliere, con vero piacere!


A noi tutte, che siamo donne fantastiche e normali.


Sonnet 130 - W. Shakespeare

My mistress' eyes are nothing like the sun;
Coral is far more red than her lips' red;
If snow be white, why then her breasts are dun;
If hairs be wires, black wires grow on her head.
I have seen roses damask'd, red and white,
But no such roses see I in her cheeks;
And in some perfumes is there more delight
Than in the breath that from my mistress reeks.
I love to hear her speak, yet well I know
That music hath a far more pleasing sound;
I grant I never saw a goddess go;
My mistress, when she walks, treads on the ground:
   And yet, by heaven, I think my love as rare
   As any she belied with false compare. 



Ovviamente sono fuori tempo massimo, ma spero che questa poesia piaccia a chi passa di qua :)


23 commenti :

  1. Bentornata ..... Sono felice di sapere che stai meglio ! Hai ragione spetto tocca ricominciare .... Ma è bello imparare cose nuove .

    RispondiElimina
  2. Finalmente sei tornata! Che bello sapere che stai bene e che hai di nuovo voglia di aggiornare il blog. E' passato davvero un bel po' di tempo nel quale hai potuto dedicarti un po' a te stessa, il che davvero non guasta visto com'era iniziato questo 2014. Vedrai che nel giro di poco riuscirai a scordarti il dolore e ti sembrerà una cosa mooolto lontana, per fortuna. Non vedo l'ora di leggere i tuoi prossimi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già ora comincia a sembrarmi lontano e impensabile aver patito tanto...beh, meglio così!

      Elimina
  3. Bentornata!!!! Stavo in pensiero, ti ho scritto pure una mail!!!! Sono contenta che tutto sia finito ed ora potrai riprendere in mano la tua vita, tante cose andranno al loro posto, pure il lavoro vedrai...e se al limite uno non viene fuori, tu inventatelo ne sei capace e hai tutte le carte in regola. Ora non sparire di nuovo eh???
    ....sai che mio cognato farà il tuo stesso intervento a giorni? Gli dico di stare tranquillo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si con calma penserò a tutto....o almeno ci proverò!
      In bocca al lupo a tuo cognato allora, vedrai che sarà presto come nuovo!
      ......mi hai scritto una mail?? O sono completamente fuori e non l'ho vista e l'ho cancellata o non l'ho ricevuta! Ma non sarebbe la prima volta che la posta mi dà dei problemi. Ti ringrazio tanto e ovviamente...scusa se non ti ho risposto!

      Elimina
  4. Sono lieta di leggere questi tuoi aggiornamenti e di ritrovare il tuo spirito di sempre! Ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
  5. dai,che anche questa è passata! bentornata! e buone cose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazieeee! Finalmente è passata, sì!

      Elimina
  6. Felice di ritrovarti in forma e pronta per nuove avventure. Purtroppo le mie notizie non sono buone e sono anche il motivo x cui non ti ho contattata per informarmi circa la tua convalescenza e me ne scuso. A Pasqua è mancato mio papà. Un bacio Sandra frollini

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sandra...ti ho scritto una mail. Baci

      Elimina
  7. Felice di rileggerti e che la convalescenza sia stata serena...Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  8. anch io ho latitato un po'...
    felice del tuo ritorno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille. E' bello ritrovarvi :)

      Elimina
  9. Eccoti qui, bentornata!
    Sono contenta di sentire che stai tornando in gran forma e che sei riuscita a vedere questa cosa dal punto di vista positivo di quello che ti ha potuto insegnare (o che sei stata brava tu a recepire)!
    Qui di news c'e' che hanno finalmente abolito il divieto di eterologa, ma l'avrai sentito anche tu :-)
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ho sentito! Ma ho sentito anche che sono già emersi casi un po' inquietanti...mi auguro che ora chi di dovere provvederà a studiare una regolamentazione sensata, per evitare futuri "pasticci"...

      Elimina
  10. Bentornata! E pure più saggia ancora...non vedo l'ora di poterti leggere di nuovo con regolarità. Buona guarigione e non strafare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh beh più saggia non so...diciamo che sto - finalmente - cominciando a gustare certi aspetti della vita!

      Elimina
  11. Ehi Lizzie... ultimamente ho latitato anch'io e non avevo notato il bellissimo sonetto che hai condiviso... e soprattutto che sei tornata in forma!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina