07 gennaio, 2009

L'abbiamo fatta davvero

Anzi, ne abbiamo fatte due. Due cene coi compagni delle elementari.
Tutto è nato durante l'estate e NON con facebook. Paola ha cominciato a cercare i vecchi compagni su internet, con google, per vedere se li trovava. Da questa piccola attività estiva, siamo riuscite in qualche modo a ricontattare un bel po' di persone, in seguito anche grazie all'aiuto di facebook, bisogna ammetterlo. Ma l'idea è nata prima, questo ci tengo a sottolinearlo, perchè dopo sono bravi tutti!
Prima c'è stato un timido aperitivo: io ero timorosa e Paola anche. Avremo qualcosa di cui parlare? saremo ancora quelli di un tempo? saremo diventati odiosi e vecchi? Invece è andata bene. Qualcuno ha acquisito uno strano accento, qualcuno è entrato addirittura in polizia, qualcuno - abbiamo saputo - fa mestieri ben ben strani...Ma la sostanza è che siamo stati bene.
Per Natale, abbiamo riprovato raggranellando più persone: una cena prima, un aperitivo ed un'altra cena dopo. Il problema è che una persona vive ad Amsterdam, una a Pisa, una a Roma, quindi diventava difficile conciliare gli impegni di tutti. Ma caspita, bene o male ci siamo riusciti ed è andata bene! Alcune facce sono cambiatissime, alcune sono identiche ai visi fanciulleschi di un tempo, le voci sono le stesse per le ragazze, per i ragazzi proprio no!
Tutto questo mi ha riportato alla mente l'ultimo giorno di scuola. Sono seduta sul davanzale interno della finestra, la nostra aula è al piano terra. La finestra è aperta, la veneziata tutta avvolta, io guardo fuori e respiro la tiepida aria estiva. Davanti a me è seduta Francesca. Io penso ad alta voce:"Francy, ci pensi che potrebbe essere l'ultima volta che ci mettiamo qui e guardimo fuori da questa finestra?". E' andata proprio così. Francesca è pensosa, il vento le scompiglia i sottili capelli castano chiaro. Mi guarda e mi risponde "E' vero" con un tono piatto.
Sabato scorso ero a cena e ho raccontato questo piccolo ricordo. Ognuno ricorda piccoli frammenti di vita insieme, in quell'aula. Ognuno conserva qualche piccola tessera che nessun altro possiede. E' come se fosse un enorme bellissimo puzzle e sabato sera siamo riusciti a ricostruirne un gran bel pezzettone.

Ciao Daniele.

2 commenti :

  1. Che bel tuffo nella memoria!

    :)))

    RispondiElimina
  2. Avrei voluto rintracciare più persona ma il finale d'anno mi ha travolto (in maniera decisamente positiva).

    E' stato proprio bello :))))

    RispondiElimina